Feed RSS

Bell & Howell Dial 35

Inserito il

Cugina americana della Canon Dial, Stessa macchina, stesso obbiettivo, Stesso design..Cosa cambia? Solo il brand inciso su di essa. Fotocamera mezzo formato prodotta nel 1963 colpisce per la sua forma non convenzionale, sembra un incrocio tra un esposimentro e una super 8. Tecnicamente è un piccolo gioiello, solidità, materiali, cura nei dettagli sono i suoi punti di forza. Essendo un mezzo formato con un rullino da 36 fa 72 foto, ed io come prova ho usato un rullino in bianco e nero APX della ROLLEI, la Dial 35 è la classica fotocamera da tenere a portata di mano, una compatta ideale per fare istantanee. Usarla è molto semplice, la messa a fuoco è a stima e nel mirino sono visibili i simboli di una testa per i primi piani, un gruppo di persone e un paesaggio mentre in basso sono indicati i diaframmi da 2,8 a 22 e i tempi vanno da 1/30 a 1/250. L’avanzamento della pellicola avviene tramite il motorino caricato a molla ed è proprio questo particolare che rende la Dial 35 una fotocamera bizzarra.La prova su strada è andata via liscia, il 28mm F 2,8 è molto inciso ma purtroppo i tempi d’esposizione sono limitati, ma già con una pellicola da 400 ASA si riesce a scattare quasi sempre. Con la carica della molla si riescono a scattare circa una dozzina di fotografie. La messa a fuoco a stima non risulta un grande ostacolo e a tutt’apertura le foto sono piacevoli, ma occorre prenderci un po la mano. Chiudendo il diaframma si ottiene una punta e spara ed in condizioni di luce ottimali basta seguire la regola del 16 per ritrovare tutto a fuoco. Le immagini prodotte sono più che accettabili, ovviamente non saranno mai a livello di una foto scattata con il formato classico 24×36, ma per delle foto ricordo è più che un valido strumento. Dimenticavo il prezzo: 39 euro su Ebay, rientra di diritto nella categoria Cheap camera. Consigliata per chi? La consiglio a quelle persone che girano con un block notes e si annotano tutte le cose che lo circondano. E’ piccola, sta in tutte le borse, in tutti i cassetti, sotto i sedili della auto, sotto le selle delle moto. Ideale per tutte quelle volte che si esclama “ha se avevo la macchina fotografica”.

RESA:7

FEELING:7

UTILIZZO:7

GLOBALE:7

GIUDIZIO FINALE: 28/40


»

  1. Bravo, good post, I don’t have one of those cameras but I always wanted one.

    Simply because most of the photos by Jacob Holdt from 1970s were shot by one of those.

    If you don’t know who he is I suggest you to check it out http://www.american-pictures.com/

    Cheers.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: