Feed RSS

Carpe Diem, Cogli l’attimo.

Inserito il

                  Non domandarti – non è giusto saperlo – a me, a te
quale sorte abbian dato gli dèi, e non chiederlo alle cabale babilonesi,
o Leuconoe; al meglio sopporta quel che sarà:
se molti inverni Giove ancor ci conceda
o ultimo questo che contro gli scogli fiacca le onde
del mare Tirreno. Sii saggia, filtra il vino e accorcia la speranza
perché lo spazio è breve. Mentre parliamo, il tempo
geloso sarà passato: cogli l’attimo, e non fidarti del domani.

     Cit. Orazio

Non affannarsi alla ricerca di risposte sul domani, ma accettare il proprio destino vivendo ogni giorno come se fosse l’ultimo. Ci vogliono due s…palle larghe come una casa per accettare il proprio destino, più difficile accettare una cosa piuttosto che cambiarla.

Se mai avrò un figlio lo chiamerò Orazio.

E se mai non avrò figli ci chiamerò così un pesce rosso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: