Feed RSS

Conny Ochs al Mutoids Must Stay Benefit Concert

Inserito il

DSC08249

Avrei dovuto titolare il post Mutoids Must Stay Benefit Concert, dare maggiore risalto alla causa dei Mutoids, parlare della petizione che ho sottoscritto, della maglietta che ho comprato per sostenere Mutonia e di tutti gli artisti che ne fanno parte, delle incredibili opere d’arte che realizzano con oggetti di recupero, di motociclette sparafuoco con braccia al posto di ruote, ragni meccanici, uccelli dalle piume di metallo e tante altre cose, ma nel bel mezzo di tutto questo turbinio di artisti e opere ho avuto una folgorazione. Conny Ochs era li davanti a me, stava sopra un palco alto poco più di un paio di stivali e aveva in mano una chitarra acustica che trasudava l’usura dalle note, ai suoi piedi era adagiata una grancassa che ogni tanto bussava in cerca di attenzione. In vita mia ho visto diversi musicisti suonare e interpretare canzoni stupende, ma mai mi era capitato di precipitare in una specie di sindrome di Stendhal musicale. Poco importa se ad ascoltarlo eravamo in appena dieci persone e che la gente fosse tutta presa nel fare altro, io ero li e l’ho ammirato, l’ho fotografato. La sua voce, la sua solitudine, la sua sofferenza mi è arrivata tutta, dritta con un pugno alla bocca dello stomaco. Conny Ochs il Jesù Cristo della Chitarra acustica.

DSC08248 DSC08247 DSC08241 DSC08240 DSC08239

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: