Feed RSS

Mamma mia, la Mamiya C220 !!!

Inserito il

11352007623_f414e63ab8_k

Se cercate una buona fotocamera per entrare nel mondo del medio formato allora ho un nome e un modello da darvi, Mamiya C220. La Mamiya C220 è una fantastica biottica giapponese prodotta negli anni 70, nonché la sorella più piccola della C330, non fatevi ingannare essere la sorella più piccola non significa essere meno efficiente (la scritta Professional alla base non è stato scritto a caso), sotto alcuni punti di vista potrebbe essere adirittura più appetibile rispetto la sorella maggiore in quanto più leggera e maneggevole. Una delle caratteristiche più interessanti della Mamiya C220 è la possibilità di cambiare l’ottica, Mamiya infatti ha dotato questa fotocamera di un parco ottiche notevole dal 55mm f4,5 al 250mm f 6,3 che non è affatto poco per un medio formato. Ma c’è un altra caratteristica che rende la Mamiya C220 unica nel suo genere e cioè il soffietto integrato che permette scattare immagini macro, questa funzione è veramente molto utile e trasforma ogni ottica in un incredibile macro il mio 65mm al massimo della estensione riproduce quasi 1:1 ciò che inquadra. Per usare correttamente la macchina in tutta l’estensione del soffietto c’è una tabella che compare nel lato sinistro, questa tabella indica con quanti stop di luce l’immagine va compensata per ottenere la corretta esposizione. La Mamiya C220 è una solida fotocamera professionale, che non ha nulla da invidiare a le biottiche più blasonate, è molto facile innamorarsi dei colori brillanti e della tridimensionalità delle ottiche Mamiya. Se proprio gli si vuole trovare un punto debole si può dire che gli manca l’esposimetro… ma in realtà è un volersi arrampicare sugli specchi perché chi usa una fotocamera del genere del esposimetro nemmeno ne sente il bisogno. Per testare la mia Mamiya C220 ho usato una diapositiva Provia 100F e sono andato lontano con la fantasia, ossia davanti casa mia a fotografare quello spettacolo di foglie di ginco che pian piano si adagiano sul asfalto, formando una unica macchia gialla che ogni anno mi riscalda il cuore. Perchè comprare oggi una Mamiya C220? perché le Rolleiflex costano 10 volte tanto e non tutte sono accessoriate come la C220, mentre trovare una Rolleicord con il Tessar non opacizzato è facile come trovare una conchiglia in montagna. A chi consiglio questa fotocamera? a tutti quelli che vorrebbero fare foto come Vivian Maier, ma che non possono permettersi una Rolleiflex.

RESA: 10

FEELING: 10

UTILIZZO: 9

GLOBALE: 10

GIUDIZIO FINALE: 39/40

Ps: Piccolo particolare degno di nota, la “pelle” antiscivolo è composta da minuscole lettere “M”

DSC08671

DSC08681

DSC08688

IMG_8708

IMG_8710

»

  1. sì, ma smettila. Ogni volta che vengo sul tuo blog, piango. 😀 Posso chiederti a quanto si trova sul mercato?

    Rispondi
  2. Che bella! Al medio formato non ho ancora osato avvicinarmi… Ma magari un giorno, chissà…!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: